Andar per borghi, Celenza sul Trigno

ANDAR PER BORGHI

Carmelita CianciWritten by:

Views: 474

Torre della Fara, Celenza sul Trigno

Il paese si affaccia su una dorsale collinare tra due torrenti, alla sinistra del fiume Trigno, in una zona eccezionalmente panoramica che abbraccia la Maiella, il Matese e le colline che scendono verso l’Adriatico.
Alcuni ritrovamenti archeologici, testimoniano un insediamento nell’area sin dall’epoca romana.

Celenza sul Trigno

La più antica menzione di Celenza sul Trigno risale al 1309. A partire dal 1451 è annoverata nella baronia di Monteferrante, posseduta da Marino Caracciolo di San Buono, ed è successivamente controllata dai d’Avalos, dai Pignatelli e nuovamente dai Caracciolo fino all’abolizione dei feudi.

Chiesa di Santa Maria Assunta

Conserva tracce del suo passato nella tomba seicentesca dei principi d’Avalos-Pignatelli, all’interno della Chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta.
Il borgo si caratterizza per i vicoli stretti e tortuosi con i resti delle mura e svariate tipologie di case-mura ornate da portali, mensole e stipiti risalenti al XVII e XVIII secolo.

Scorci di Celenza sul Trigno

All’interno del paese si possono ammirare anche diversi esempi  di architettura contadina, con semplici case in pietra a due camere realizzate su due livelli.
Da qui è possibile ammirare il bellissimo panorama della vallata del Trigno con il Santuario di Santa Maria di Canneto, costantemente osservato dal Monte Caccavone.
In posizione isolata sul letto del fiume Trigno, proprio lungo l’antico percorso del tratturo Ateleta-Biferno, s’incontra la Torre della Fara, un interessante esempio di torre di avvistamento e di presidio risalente al XII secolo.

Celenza sul Trigno

A ridosso di questo percorso tratturale sorge il Santuario di San Donato. La chiesa dedicata al vescovo aretino conserva  una singolare bilancia per la “pesatura” e ospita una sala ex voto.

[tubepress video=”21RueONqiEA”]

[Crediti: trignosinelloturismo.it]

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *