“Treglio affrescata”, un museo ‘diffuso’

A SAPERLO!

Written by:

Views: 431

Un affresco su una casa di Treglio

Passeggiare nel bordo di Treglio, piccolo Comune delle Terre dei Trabocchi, può riservare piacevoli sorprese. Vi si possono scoprire suggestivi angoli di arte, dove gli affreschi – antica arte tutta italiana, che sta praticamente scomparendo – sono diventati il linguaggio attraverso cui raccontare i valori e le tradizioni di una popolazione intera.

E non a caso Treglio è diventata, da qualche anno, “paese dell’Affresco” riconosciuto in tutto il mondo. Oltre ad essere un paese affescato, ha anche un laboratorio permanente di pittura a fresco, aperto a tutti e diretto dal mestro Vico Calabrò di Caldogno (Vicenza).

E proprio a lui si deve quest’idea di vivere, ogni anno, la ‘settimana dell’affresco’, giunta alla tredicesima edizione. Questa settimana – che si conclude lunedì 10 settembre – nel piccolo borgo delle Terre dei Trabocchi sono arrivati gli studenti della Scuola superiore di arte e disegno di Olot, Girona.

Il gruppo di lavoro al gran completo

Il loro compito è di realizzare un affresco su una casa in costruzione. Hanno a disposizione un grosso muro che decoreranno seguendo il tema che è stato filo conduttore di tutte le edizioni: olio e vino. Sono proprio questi, infatti, i simboli di una popolazione che ancora oggi rimane saldamente aggrappata alla tradizione contadina e pastorale, ai ‘frutti buoni’ della terra, e ai prodotti che da essi derivano. Un altro gruppo di lavoro, italiano, dovrà invece completare l’Albero della vita, iniziato lo scorso anno.

Sono complessivamente una ventina gli affreschi – vere opere d’arte – che addobbano il piccolo borgo di Treglio, che ogni anno si arricchisce di una nuova decorazione e che ogni anno impreziosisce ancora di più il suo affascinante museo a cielo aperto. E quest’anno, ad ‘immortalare’ la bellezza della Treglio affrescata arriverà anche una troupe che realizzerà un docufilm per la Rai.

 

 

[Crediti: foto Daniela Di Cecco]

 

Iscriviti alla newsletter

One Response to " “Treglio affrescata”, un museo ‘diffuso’ "

  1. Antonella scrive:

    Una stupenda iniziativa che sublima l arte in
    Un momento di crisi in cui si ha bisogno
    Di sognare!!
    Complimenti al maestro Calabro che ho avuto
    Il piacere di conoscere e a tutti coloro che hanno fermamente creduto in questa iniziativa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *