Red sweet pepper, il peperone dolce di Altino

APPUNTI DI GUSTO

Carmelita CianciWritten by:

Views: 467

I peperoni dolci di Altino o di Serranella 

Dal 24 al 25 agosto, torna protagonista nel piccolo borgo di Altino, sua maestà il peperone dolce, prodotto che vanta una storia di trecento anni, tipico del territorio Sangro–Aventino e dei comuni di Altino, Roccascalegna, Bomba, Casoli, Archi e Atessa.

Di colore rosso intenso, si contraddistingue per i frutti rivolti verso l’alto, da qui il nome dialettale ”a cocce capammonte’”, mentre al palato ha un gusto più deciso rispetto alle altre varietà.

Essiccato e macinato, è utilizzato soprattutto nella preparazione di piatti della tradizione contadina e come aroma per insaccati tra i quali la Ventricina del Vastese.

Giunta alla sua quarta edizione, la manifestazione coinvolgerà anche quest’anno ogni angolo del paese, e vedrà le sette contrade sfidarsi a suon di ricette.
Il centro storico sarà teatro di degustazione grazie a sette differenti menu proposti e  costituiti da tre portate ognuno. I piatti potranno essere gustati utilizzando l’€peperone (europeperone), coniato per l’occasione. Sarà poi una giuria composta da giornalisti, gastronomi, chef ed esperti di folklore a valutare, con una scheda tecnica a punteggio, le contrade e a decretare, nella serata conclusiva il rione vincitore.
Sottofondo del festival culinario sarà la musica degli Altino Red Pepper Music e Officina Zoè, i Dominique La Bass e i Compagni di Viaggio.

[Crediti: link comune.altino.ch.ittrignosinelloturismo.it, peperonedolcedialtino.it]

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *