Pasqua nelle Terre dei Trabocchi, i riti della Settimana Santa

A SAPERLO!

Carmelita CianciWritten by:

Views: 641

Riti della Settimana Santa

Da oggi entriamo nel vivo delle celebrazioni della Settimana Santa. Diversi gli appuntamenti con la tradizione religiosa, vi segnaliamo alcune rievocazioni da non perdere.

processione-degli-incappucciati-Stefano Pavone

LANCIANO

La Processione degli Incappucciati, giovedì ore 22.00.
Nella sera del Giovedì Santo, dalla Chiesa di Santa Chiara, i confratelli (Arciconfraternita “Morte e Orazione” di San Filippo Neri) percorrono silenziosamente, al tenue chiarore delle fiaccole, le vie del centro rivivendo i momenti della penitenza nella notte del tradimento di Cristo. Indossano le classiche tuniche della confraternita, e hanno il capo coperto da un semplice cappuccio nero, per questo motivo la processione è chiamata “degli Incappucciati”. Nel gruppo c’è anche l’ignoto Cireneo che in segno penitenza percorre l’intero tragitto scalzo, portando sulle spalle una pesante croce di legno. La celebrazione è accompagnata dal rumore stridulo della “raganella”, un antico strumento di legno, usato per far scorrere il corteo, e dalle note struggenti del “Miserere”.

La processione del Venerdì Santo, ore 19.00.
Il percorso della processione degli Incappucciati si ripete il giorno successivo. I confratelli, a volto scoperto, sfilano con la statua lignea del Cristo, preceduta dai simboli della Passione e seguita dalle statue delle tre Marie vestite a lutto. Anche in quest’occasione il Cireneo resta anonimo e trasporta scalzo la croce.
Dalle ore 23.00 comincia la veglia davanti al Santo Sepolcro in Santa Chiara.

L’incontro dei Santi, domenica ore 12.00.
La mattina di Pasqua la statua di San Giovanni, portata a spalla da quattro Confratelli della Confraternita dei Santi Simone e Giuda e di Maria Santissima della Consolazione, scende di corsa dalla via dei Frentani, per tre volte, verso piazza Plebiscito, per annunciare alla Madonna, portata dai Confratelli della Confraternita del Santissimo Rosario che giungono dalla chiesa del Suffragio, che Cristo è risorto. La Madonna solo al terzo annuncio di San Giovanni e alla vista del Salvatore, che appare, trasportato dai Confratelli dell’Arciconfraternita di Maria Santissima della Pietà e Concezione, con il vessillo bianco in mano, si sveste dagli abiti del lutto e si presenta vestita di bianco e di verde, tra i voli dei colombi e il suono delle campane. Le due statue sostano nella Cattedrale fino al successivo martedì, quando si recano nuovamente nelle chiese di provenienza, Sant’Agostino, il Suffragio o Purgatorio e Santa Maria Maggiore. Questa rievocazione è rimasta immutata nei secoli.

Processione del Venerdì Santo Vasto

VASTO

La devozione dei Sepolcri, Giovedì Santo.
Dopo i riti religiosi, inizia il cordoglio penitenziale per la morte di Gesù. Si ripete la “devozione dei Sepolcri” allestiti nelle chiese. Il numero delle chiese da visitare, come da tradizione, deve essere dispari e non inferiore a cinque.

La Processione del Venerdì Santo, ore 19.00.
La processione del Cristo Morto si snoda attraverso il centro storico della città. La partenza è prevista dalla Chiesa di Sant’Antonio; ad animare la rievocazione diverse confraternite  che portano lungo le strade buie e silenziose i simboli della passione e il “Cristo morto ” coperto da un prezioso velo. La processione solenne è accompagnata dalle note del “Miserere”.

La processione della Madonna Addolorata, sabato
ore 12,00.
La processione parte dalla chiesa di San Francesco da Paola, in Piazza Rossetti.


CASALBORDINO
Venerdì Santo, ore 19.00.
Processione del Cristo morto con scene della Passione lungo le strade del centro storico.


SAN SALVO

Venerdì Santo, ore 20:30.
Processione del Cristo Morto lungo le vie del Centro storico.

[Crediti: abruzzoturismo.itcamminoditommaso.it, trignosinelloturismo.it | Immagini: copertina Navio De Santis, MDeangelis Flickr, Stefano Pavone, histonium.net]

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *