La guida definitiva alle 10 sagre dell’estate nelle Terre dei Trabocchi

APPUNTI DI GUSTO

Carmelita CianciWritten by:

Views: 3386

Sagre in Abruzzo Estate tripudio di sagre, goderecce feste di paese all’insegna del gusto e della tradizione. Diamo ordine al caos con la guida alle 10 sagre dell’estate nelle Terre dei Trabocchi.

celli ripieni

Borgo in Sagra, Furci 6 agosto
Una sagra itinerante nel centro storico dell’antico borgo di Furci, protagonisti indiscussi della serata i prodotti tipici locali: spezzatino di cinghiale, pappardelle al sugo di cinghiale, pallotte cace ove, arrosticini, ventricina, vino e dolci tradizionali come i celli ripieni, ma trovano spazio nella serata anche un’interessante esposizione di artigianato, artisti di strada, giocolieri e musicisti.

arrosticini

Sagra Antichi Sapori, Ortona 11 – 16 agosto
Il rione Terravecchia dell’antico centro storico di Ortona ospita da quasi 20 anni la  Sagra degli Antichi Sapori. I visitatori sono guidati  alla riscoperta culturale e culinaria  di quello che da sempre è considerato l’antico borgo dei pescatori. Protagonista indiscusso è il pesce dell’Adriatico, cucinato secondo la migliore tradizione marinara ortonese, e proposto in svariate salse: minestra di legumi con il pesce, sagne con il pesce e i ceci, chitarrina con i pelosi. Non mancano le preparazioni di carne, come il classico  ciff’ e ciaffe (carne soffritta con peperone secco rosso) e i succulenti arrosticini. La serata è accompagnata da canti folcloristici, sbandieratori, figuranti in costumi d’epoca e artisti di strada.

cavatelli Sagra dei Cavatill, Castelguidone 13 agosto
L’antico Borgo di Castelguidone ospita la sagra dedicata al prodotto tipico della tradizione culinaria del paese, “le cavatill”. I cavatelli, realizzati a mano dalle signore del posto, sono ottenuti con un impasto di farina e acqua e prendono la forma di un piccolo gnocco incavato.

sagne a pezze

Sagra sagne a lu cutteur, Castiglione Messer Marino 14 agosto
Questa manifestazione rievoca un piatto antico della zona, le“sagne a lù cuttéùr”, preparazione di pasta condita con salsicce di carne e di fegato, pancetta di maiale e polvere di peperoncino, mangiate rigorosamente con le mani da un unico grande caldaio.

ventricina

Sagra della Ventricina di Guilmi, Guilmi 14 agosto
Il piccolo borgo di Guilmi celebra da oltre 30 anni il salume simbolo del vastese, la Ventricina: insaccato di carne cruda di maiale preparato con le parti più nobili tagliate a punta di coltello, in pezzi di grana grossa conditi  con sale, peperone dolce e piccante, fiore di finocchio. 
Nel corso della sagra, oltre alla Ventricina del vastese, sono proposte altre specialità tipiche come il vino cotto e i celli ripieni.

ndrocchie di Cupello

Sagra delle ‘ndrocchie, Cupello 17 agosto
La sagra, che si svolge nell’ambito della festa patronale di San Rocco, celebra il piatto cult della cucina cupellese, le ‘ndrocchie, paste di casa che ricordano per certi versi i fusilli e si preparano con l’ausilio di un sottile ferretto. Il condimento ideale, come da tradizione, resta quello con il ragù di carne mista.

tartufo di Quadri

Rassegna gastronomica del tartufo, Quadri 17 – 18 agosto
Il borgo di Quadri è da sempre rinomato per il tartufo, tanto da far parte dell’associazione nazionale “Città del Tartufo”.
La Mostra-Mercato che si svolge ogni anno in agosto, offre non soltanto momenti di degustazione, ma anche convegni, tavole rotonde, lezioni formative e persino una competizione cinofila per la ricerca di tartufi. Nei giorni della sagra, presso i ristoranti di Quadri, è possibile anche degustare piatti a base di tartufo a prezzi speciali.

Porchetta - Bianconero Photo LRPS flickr

Sagra della porchetta lentellese, Lentella 18 agosto
Serata dedicata alla porchetta lentellese, ottenuta con maiali allevati localmente.
La porchetta è prodotta utilizzando un maiale intero completamente disossato e insaporito con aromi e spezie. Dopo aver riunito i due lembi della carcassa, si lega il tutto con lo spago e si lascia cuocere nel forno a legna per circa sei ore, a seconda del peso del maiale. Da gustare calda.

pallotte cacio e uova

Sagra delle pallotte cace e ove, Schiavi d’Abruzzo 19 agosto
Schiavi d’Abruzzo festeggia un must della cucina abruzzese, le pallotte cace e ove, polpette della tradizione contadina preparate con pochi e semplici ingredienti, come le uova e il formaggio e condite con una fresca salsa di pomodoro.

pizza scima - silviascucina.wordpress.comSagra della Pizza Scima, Casoli 22 – 24 agosto
Torna anche quest’anno, in contrada Pianibbie Ripitella a Casoli, la sagra dedicata alla pizza scima, termine dialettale per indicare la pizza semplice o “scema”, una specie di focaccia che si caratterizza per il fatto di essere “azzima”, cioè senza lievito, testimonianza del retaggio giudaico di numerose comunità ebraiche storicamente presenti in Abruzzo. Gli ingredienti impiegati nella sua realizzazione sono farina, olio extravergine di oliva, acqua e sale.

Durante la sagra sono proposte diverse varianti insieme ad altri prodotti tipici del territorio, il tutto accompagnato dall’intrattenimento musicale in piazza.

Tra le numerose sagre che interessano nel periodo estivo le Terre dei Trabocchi, segnaliamo anche quella dei cavatelli e salsiccia a Tufillo (11 agosto), la sagra delle sagne appezzate a San Giovanni Lipioni (11 agosto), quella del tartufo a Torrebruna (8-11 agosto), della Pecora a lu cutteur a Montazzoli (18 agosto), la sagra della lumaca a Scerni (24 agosto) e quella della patata rossa a Pizzoferrato (fine agosto).

[Crediti | Immagini: trignosinelloturismo.it, Carmelita Cianci, Sansalvo.net, Bianconero Photo LRPS flickr, silviascucina.wordpress.com]

[eazyest_folder folder=”rubrica-food” count=”4″ columns=”4″]

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *