Borgo Rurale, a Treglio la festa del vino novello, castagne, olio nuovo e… tanto altro

APPUNTI DI GUSTO

Written by:

Views: 999

Se sabato e domenica prossimi capitate dalle parti di Treglio, all’ingresso di Lanciano, potrete assaporare un’atmosfera davvero unica. Potrete fare un tuffo nel passato, nella tradizione enogastronomica locale, nei valori, profumi e sapori di un tempo. Un tuffo, appunto, nel Borgo Rurale.

Una delle cantine allestite a Treglio per Borgo Rurale

A Treglio, infatti, va in scena la quindicesima edizione di questa manifestazione, che anno dopo anno è diventata tappa obbligata per chi vuole assaggiare il vino novello, gustare l’olio nuovo, mangiare le prime caldarroste… e molto altro.

La festa di Borgo rurale a Treglio

La particolarità del Borgo Rurale sta innanzitutto nell’ambientazione. Le vecchie cantine e garage, spesso abbandonate, sono trasformate in piccole ‘enoteche’ dove assaggiare il vino novello delle aziende locali. Mentre qua e là, tra i vicoli del borgo storico, le massaie di Treglio preparano i piatti tipici della tradizione: Maccarune alla Trappitare, Taccunitt Ventricina e Ceci, Vrache di Mulo, Zuppa del Borgo, Pancetta e Salsiccia alla Brace, Pallotte Cace e Ove, Pizze e Ffuje con Sardelle e Peperoni, Ciffe e Ciaffe, e tante altre bontà.

Altra particolarità del Borgo Rurale di Treglio è che tutto il paese viene coinvolto e partecipa alla festa: massaie e casalinghe si danno da fare con la preparazione dei piatti, i giovani del paese allestiscono gli stand, c’è chi si occupa dell’organizzazione degli eventi collaterali, chi gestisce l’aspetto economico, chi fa accoglienza.

La motivazione principale del progetto denominato “Borgo rurale” è quella di offrire uno spazio tematico ai prodotti ed ai servizi offerti dal mondo rurale. Ecco dunque l’idea di offrire una piazza dove portare all’attenzione del pubblico il mondo rurale in tutti i suoi aspetti, non ultimo quello culturale. Oltre ad assaggiare il novello e gustare le bontà locali, infatti, a Treglio c’è spazio per la musica, gli eventi e gli spettacoli collaterali. Quest’anno particolarmente consigliato il progetto “La Compagnia della Polvere: Bukowski vs Nick Drake”, (10 novembre, ore 21.30 1^ piano dell’ex convento benedettino sito in via dei Sospiri), che, di recente, ha aperto il concerto di Vinicio Capossela al festival “Il Dio di mio padre” dedicato a John Fante.

Torna anche la Pizzica: il 10 novembre in piazza si esibirà il gruppo “Gli incantatori di tarante”, mentre domenica sarà la volta degli abruzzesi “Terre del Sud”. E poi tanti altri gruppi che rallegreranno l’atmosfera in vicoli e piazzette del borgo.

Quest’anno anche alcune novità: un angolo di pasta e dolci senza glutine (per le esigenze dei Celiaci), la sostituzione della ‘moneta del borgo’ con i ticket “Pietanze del Borgo”.

Come accade da qualche anno, ci sarà la navetta (anche se quest’anno è a pagamento) e la diretta live con Abruzzolive.tv.

Non resta che armarsi del ‘kit degustazione’ (bicchiere, mappa e ticket) e avventurarsi tra i vicoli di Treglio alla (ri)scoperta del Borgo Rurale!

[Crediti: Proloco Treglio] [map style=”width: 600px; height:400px; float:left; margin:20px 20px 20px 20px; border: 1px solid black;” address=”Treglio” marker=”yes” maptype=”ROADMAP”]

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *